Domenica 3 ottobre “Quello buono” sostiene la ricerca

Domenica 3 ottobre si celebra in tutta Italia Giornata Nazionale contro la Sla promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica con l’obiettivo di sensibilizzare, informare e promuovere la ricerca e per non lasciare sole le persone malate di una malattia degenerativa che, gradualmente, impedisce qualunque movimento, gesto o comunicazione.

 Ad oggi non sono ancora note le cause della Sla, non c’è ancora una cura: la sola arma vincente contro la malattia resta la ricerca.

I volontari scenderanno nelle principali piazze italiane per distribuire materiale informativo e promuovere la tradizionale iniziativa “Quello buono… sostiene la ricerca”.  Nel corso della manifestazione tutti i cittadini potranno aiutare la raccolta fondi e, con un contributo minimo di 10 euro, aggiudicarsi una delle bottiglie di Barbera d’Asti Docg, create per l’occasione in edizione limitata, a cui sarà allegato un libricino di ricette tipiche della cucina italiana.

“La terza giornata nazionale contro la Sla - ha spiegato Melazzini, presidente Aisla - ci consentirà ancora una volta di evidenziare pubblicamente i bisogni degli ammalati, delle loro famiglie e di finanziare un ulteriore progetto di ricerca. Vogliamo affrontare le necessità delle persone con Sla con i fatti concreti e non con le parole. Tutti siamo chiamati a rispondere ‘presente’ per partecipare alla lotta globale contro la Sla: una battaglia che domani, speriamo al più presto possibile, ci porterà a sconfiggere la malattia”.

 

» Archivio articoli su: SLA