Pc sulle gambe nude, rischio sindrome da tostapane

Tenere sulle gambe nude troppo a lungo il pc portatile provoca la comparsa di macchie decolorate, innocue ma piuttosto difficili da eliminare. Il disturbo è noto come sindrome da tostapane ed è stato oggetto di uno studio dell’Università di Basilea (Svizzera), condotto da Andreas Arnold e Peter Itin.

"Questo problema - hanno commentato i ricercatori - si presenta quando si è esposti a una fonte di calore non abbastanza elevato da provocare ustioni in qualche caso può dare una decolorazione permanente della pelle, e a lungo termine in rarissimi casi può portare anche al cancro".

La ricerca è partita dopo che un ragazzino si era rivolto al medico in seguito alla comparsa sulla sua gamba di una macchia pallida, simile a quella provocata da un’esposizione eccessiva al sole. Analizzando le abitudini del paziente, i ricercatori hanno scoperto che era solito giocare al pc portatile tenendolo poggiato sulle gambe e che pur avvertendo la sensazione di calore sul lato sinistro non ha cambiato posizione.

I danni estetici sono permanenti, anche se innocui.

I rischi di questo genere sono anche menzionati in diversi manuali d'uso, che sconsigliano infatti di tenere i pc a contatto diretto con la pelle nuda.

La ricerca è stata pubblicata su "Pediatrics".

» Archivio articoli su: Varie - Curiosità