Servizi per i cittadini: Cfmt, farmacie al primo posto


Anche quest’anno le farmacie – nell’ampio panorama dei servizi privati e pubblici - sono risultate in testa alla classifica di gradimento degli italiani. A confermarlo il Centro formazione management del terziario (Cfmt, la scuola di aggiornamento di Confcommercio) che ha somministrato le domande a un campione rappresentativo della popolazione.

L’indagine viene svolta ogni due anni e punta a misurare il livello di soddisfazione dei cittadini per i servizi di cui si avvalgono. Rispetto alla precedente classifica sono poche le novità: ancora una volta ferrovie, poste, autostrade, uffici amministrativi e sanità pubblica non ottengono la sufficienza, ma piuttosto un’insufficienza più o meno ampia. Superano invece la sufficienza la Sanità privata, l’assistenza agli anziani, alberghi e centri benessere. Le farmacie raggiungono il primo posto nella classifica con un voto di 76/100, che riconferma quello del 2008 (voto 77/100).

Al secondo posto si piazzano i centri commerciali, balzo in avanti anche per gli acquisti on line che, con una votazione di 74/100 scalzano dalla vetta la Gdo.
Un’avanzata però che non tocca in alcun modo le farmacie, perché, se è vero che gli italiani acquistano on line sempre più spesso, farmaci e prodotti di salute continuano a comprarli in farmacia. Secondo l’indagine Cfmt, i prodotti più acquistati sono: elettrodomestici (19%), abbigliamento (17%), viaggi (15%), musica (10%) e software per computer (5%).

 

» Archivio articoli su: Farmacia