Parte la campagna "A Smile for Moms"

In Italia sono circa 90mila le donne che soffrono di depressione in gravidanza e post-partum.
La maternità è il momento più bello della vita di una donna, ma spesso rappresenta un momento di vuoto e di dolore in cui è facile lasciarsi travolgere da sensazioni di tristezza e di inadeguatezza e cadere in depressione in mancanza di aiuto.
Per combatterla, parte la campagna 'A Smile for Moms' (Un sorriso per le mamme), un sorriso per le donne, promossa dall'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Salute.
La campagna sarà multicanale e realizzata, oltre che sul sito dedicato, attraverso sms, spot su reti televisive nazionali e regionali, attività di direct marketing e una presenza capillare su YouTube e Facebook.

La presentazione della campagna
Testimonial della campagna, l’attrice Maria Grazia Cucinotta che nel corso della presentazione a Palazzo Chigi alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, del Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, del Governatore della Regione Lazio Renata Polverini, della Senatrice Emanuela Baio e del professor Claudio Mencacci ha invitato “tutte le donne a vincere i propri timori nel parlare di depressione perinatale”. “Le donne non sono sole”, è questo il messaggio trasmesso da O.N.D.A. Dalla depressione si può uscire, condividendo le proprie paure. Per questo è importante stimolare la classe medica e l’opinione pubblica su questo tema, sempre attuale e di straordinaria importanza.
Di queste donne "soltanto il 45% - ha spiegato Claudio Mencacci, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze A.O. Fatebenefratelli Oftalmico Melloni di Milano - riceve un aiuto efficace che si concretizza nell’ascolto, nel sostegno e nell’adeguatezza delle cure".

L’importanza della prevenzione
Sia in gravidanza che dopo il parto, la mente femminile subisce un’evoluzione particolare, per questo diventa importante parlare dei disturbi dell’umore in questi momenti con l’obiettivo di conoscerne la causa e informare mamme e neo-mamme sugli strumenti da utilizzare per combatterla e prevenirla. Troppo spesso si sottovalutano i disturbi dell’umore con le conseguenze ben note che spesso leggiamo sui giornali.

Lo stato dei fatti in Italia
Definite le prime Linee Guida Nazionali sulla prevenzione della depressione in sei centri d’eccellenza italiani (Milano, Torino, Pisa, Ancona, Napoli e Catania).
Attualmente, è stata approvata in Senato una mozione in cui viene chiesto al governo la presenza negli ospedali di personale specializzato e preparato a gestire una depressione in gravidanza e post partum.

Per maggiori informazioni:
www.depressionepostpartum.it

» Archivio articoli su: Prevenzione