Previeni il tumore del cavo orale e della faringe bevendo caffè

Bere 4 o più tazze di caffè riduce del 39% il rischio di essere colpiti da tumore del cavo orale e della faringe, rispetto a quanti non bevono la bevanda abitualmente. La notizia è emersa da uno studio condotto da una giovane ricercatrice del Dipartimento di Epidemiologia dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e del Dipartimento di Medicina del Lavoro dell’Università di Milano, Carlotta Galeone.

Ricerca, questa, che ha fruttato alla studiosa il premio Giulio Alfredo Maccacaro, dedicato ai ricercatori in erba.

Per giungere a questa conclusione la ricercatrice ha messo insieme i risultati di nove studi condotti in Europa e in America, esaminato un campione di più di cinquemila persone, effettuato novemila controlli.

Per Silvio Garattini, direttore del Mario Negri, “questo studio conferma che il caffè ha un ruolo favorevole nel contrasto delle neoplasie del cavo orale. Considerando il considerevole consumo di caffè a livello mondiale e l’elevata incidenza dei tumori orali, questo effetto favorevole riveste una notevole rilevanza a livello di salute pubblica”.

» Archivio articoli su: Prevenzione