Immigrati obesi per imitazione e per il junk food


E’ stato recentemente pubblicato su Psychological Science una ricerca dalla quale emerge che gli immigrati, appena mettono piede negli Stati Uniti tendono ad ingrassare, e non di poco. Anzi, alcuni diventano obesi nel giro di quindici anni.

La spiegazione sta nel fatto che, una volta arrivati, oltre a consumare più junk food, è forte in loro il desiderio di imitare lo stie di vista del popolo statunitense, anche nella scelta dei cibi da mangiare.

» Archivio articoli su: Diete