Pediatri a congresso: i bambini italiani consumano troppe proteine


Secondo i pediatri SIP (Società Italiana di Pediatria) riuniti a congresso a Milano, i bambini italiani sono troppo grassi, nonostante le qualità della dieta mediterranea.
Sotto accusa, le merendine, una dieta poco salutare, spesso ricca di carni e formaggi (le quantità ideali sono i 20 g di formaggio o carne e 30 grammi di prosciutto), la mancanza di movimento. ?Troppo ricco di proteine anche il latte vaccino, via libera però a quello materno, nemico dell’aumento di peso.

Una tesi confermata dallo studio Chop (Childhood obesity project), condotto in 5 Paesi europei fra cui l'Italia. "Nello studio Chop – ha chiarito il presidente SIP, Marcello Giovannin, presidente Societa' italiana nutrizione pediatrica  - abbiamo studiato i bimbi allattati con latte a basso contenuto proteico o ad alto contenuto. E abbiamo visto che a 2 anni i bimbi che assumevano un minor contenuto proteico avevano minore indice di massa corporea, e non avevano un aumento di peso significativo. Il dato è stato confermato anche dopo i 6 anni".

Per Alberto Ugazio, presidente Sip, mangiare sano e seguire uno corretto stile di vita già nei primi anni di vita è importante per prevenire malattie future e contrastare l'obesità. “Se non risolviamo questo problema nei primi anni vita - ha concluso Ugazio - non lo risolviamo più”.

» Archivio articoli su: Benessere