Si pensa al lavoro anche in vacanza

Gli italiani non si rilassano nemmeno in vacanza. Secondo i risultati di un sondaggio realizzato su 600 persone da Infojobs.it il 51% degli intervistati pensa alle questioni lavorative (in caso di urgenze) anche se è in ferie. Addirittura il 23% confessa di pensarci di continuo. Il 14% riesce a liberare la mente da tutto ciò che riguarda il lavoro e il 12% dichiara di non pensarci per principio.
Alla domanda se rispetto al passato oggi in vacanza si lavora di più gli italiani si sono divisi: il 56% ha affermato di non portare con sé il computer, il 35% ha avvertito un aumento della quantità di mansioni da svolgere nei giorni liberi a causa dell’utilizzo di pc portatili o altro.  Il 9% dichiara di utilizzare raramente dispositivi mobili in vacanza. Dall’indagine è emerso anche che il 47% delle persone controlla le mail nei giorni festivi e in ferie, e un altro 36% ripete l’operazione più volte al giorno. Solo il 17% non legge mail se non si trova in ufficio.

E' proprio il caso di dire: staccate le spine…

 

» Archivio articoli su: Benessere