Creato un chip per test Hiv e Sifilide

 Un chip per effettuare il test dell’Hiv e della Sifilide in maniera veloce ed affidabile. Questo chip che ha le dimensioni di una carta di credito, costerà circa un dollaro ed è capace di diagnosticare nel giro di pochi minuti le infezioni, potrebbe rappresentare la nuova arma per la diagnosi dell'infezione soprattutto nelle zone più remote del pianeta, dove l'accesso agli esami ematici ècomplicato. Come riportato sulla rivista 'Nature Medicine' le prove eseguite con alcuni prototipi in Rwanda hanno mostrato una precisione di quasi il 100%. "L'idea è di creare una nuova grande classe di test diagnostici accessibili ai pazienti in qualsiasi luogo in tutto il mondo, piuttosto che costringerli ad andare in una clinica per prelevare il sangue e poi aspettare giorni per i risultati", ha dichiarato Samuel Sia della Columbia University di New York, nel team che ha sviluppato il dispositivo. Le centinaia di prove condotte usando il prototipo sono state effettuate a Kigali e hanno mostrato il 95% di precisione per l'Hiv e il 76% di precisione per la sifilide. In fase di sperimentazione anche una versione del dispositivo per il cancro alla prostata.

» Archivio articoli su: Malattie infettive