Troppi antibiotici per i bambini italiani


Il 52 percento dei bambini italiani assume un antibiotico almeno una volta l’anno. Tre volte in più rispetto al 14 percento dei bambini inglesi.
Tre anche i farmaci che mediamente i bambini italiani assumono durante il trattamento delle comuni patologie dell’infanzia. Le percentuali variano di regione in regione: nel Lazio siamo sui 36 percento, in Puglia sui 69 percento.
L’8 percento dei bambini viene ricoverato – almeno una volta l’anno – in ospedale. Cifre che variano sempre, tra Friuli Venezia Giulia e Abruzzo la percentuale infatti raddoppia.
I dati verranno presentati nel corso del convegno “'Uso razionale dei farmaci per i bambini e i loro genitori: un obiettivo dinamico e strategico” che si terrà domani presso l’Istituto Mario Negri di Milano.

» Archivio articoli su: Bambini