L’interferone potrà essere utilizzato anche per l’asma

L’interferone potrebbe essere efficace contro l’asma. Lo sostiene uno studio dell’università del Texas pubblicato dal Journal of Immunology.

Già usato per malattie come la sclerosi multipla e l’epatite i ricercatori hanno dimostrato che su cellule umane l’interferone inibisce lo sviluppo di una serie di cellule del sistema immunitario, dette linfociti T2, che scatenano la reazione allergica collegata all'asma. Queste cellule T2 sono implicate nella difesa dell’organismo ma in alcuni casi promuovono delle reazioni infiammatorie verso sostanze non nocive per il corpo provocando le allergie.

''Lo studio ha dimostrato che l'interferone può inibire le cellule T2 nelle cellule di persone sane - spiega David Farrar, uno degli autori - ora proveremo a vedere se lo stesso meccanismo funziona su cellule di persone asmatiche. Se funzionerà potremmo iniziare subito i trial clinici sui pazienti, visto che l'interferone è un farmaco ben conosciuto e non è neccessario testarne la tossicità''.? 

 

 

» Archivio articoli su: Apparato Respiratorio