Endometriosi: danneggia la vita privata e lavorativa delle donne

L’endometriosi colpisce in tutto il mondo circa 176 milioni di donne compromettendone la qualità di vita e l’efficienza lavorativa. Purtroppo chi è affetto dalla patologia arriva a perdere in media fino a 10 ore settimanali di lavoro.

Questo è il tema del primo studio prospettico realizzato su scala mondiale.

La ricerca condotta da Kelechi Nnoaham, del dipartimento di Sanità Pubblica dell'Università di Oxford, ha interessato 1.459 donne affette da endometriosi, tra i 18 e i 45 anni e provenienti da 14 centri dei diversi paesi del mondo.

Dai risultati dello studio si è visto che sono circa dieci le ore di lavoro che ogni settimana perdono le donne affette da endometriosi, contro le sette ore perse da donne che presentano altri disturbi.

Questo, chiarisce Nnoaham, ''è dovuto soprattutto alla minore produttività piuttosto che all'assenza dal lavoro'', e la patologia compromette anche altre attività come i lavori domestici, l'esercizio fisico, lo studio, lo shopping o la cura dei figli.

Infine, i ricercatori hanno visto un ritardo diagnostico di sette anni dal momento in cui le donne si recano per la prima volta dal medico di base per riportare i sintomi della patologia, totalizzando una media di 6,7 consulti prima di parlarne con uno specialista.

» Archivio articoli su: Donna