Giornata Mondiale per il Cuore 2010

Con lo slogan “Io lavoro con il cuore” domenica 26 settembre si celebra in oltre cento paesi nel mondo la Giornata Mondiale per il Cuore 2010, ideata dalla World Heart Federation. L’obiettivo della campagna della Fondazione italiana per il cuore che l’ha promossa in collaborazione con la Federazione Italiana di Cardiologia e conacuore nasce per sensibilizzare il mondo del lavoro sull’importanza della prevenzione nell’ambito delle malattie cardiovascolari.

Solo nel 2009 infatti i decessi per malattie cardiovascolari sono stati 220.159, di cui 125.122 donne. La maggior parte di queste persone svolgevano un’attività lavorativa, sotto stress, con una condotta che mette a rischio quotidianamente la loro vita.

 

Per questo, la Fondazione italiana per il cuore chiede alle aziende e alle organizzazioni sindacali di apporre nelle bacheche un breve elenco di consigli per prevenire le malattie cardiovascolari dei collaboratori: il “salvacuore” e inoltre offre alle grandi aziende alimentari la propria collaborazione per realizzare light sncks.

Più attenzione alla salute del cuore sul posto di lavoro, imparare a gestire lo stress, può ridurre i rischi e facilitare i programmi di prevenzione delle malattie cardiocerbrovascolari.

 

 “In questi anni” – chiarisce Rodolfo Paoletti, Professore Emerito della Facoltà di Farmacia dell'Università di Milano e Presidente della Fondazione italiana per il cuore (FIPC) – la Giornata Mondiale per il Cuore ha affrontato molti dei temi  principali in cui sviluppare una corretta prevenzione delle malattie  cardiocerebrovascolari: dalla conoscenza dei fattori di rischio delle malattie del cuore e dei vasi, alla conoscenza dei numeri del proprio rischio, dalla attenzione al bambino a quella sulla famiglia, all’attenzione alla donna e alle diseguaglianze cui è soggetta di fronte alla malattia più importante per lei, anche prima dei tumori, soprattutto dopo la menopausa.  Sono stati più volte presi in considerazione tra i temi della Giornata: l’obesità, e come affrontarne la prevenzione, le scelte alimentari, l’attività fisica, il fumo. Il tema di quest’anno è la giusta prosecuzione del tema del 2009: la prevenzione della salute del cuore sul luogo di lavoro. Il richiamo è un richiamo forte e squillante al singolo individuo e alle aziende a fare il possibile per operare in senso preventivo nei confronti delle malattie cardiovascolari. L’individuo può e deve fare molto per la sua prevenzione, ma anche l’azienda deve essere al suo fianco in questo percorso non certo semplice ma duraturo.”

 

 

» Archivio articoli su: Cardiologia