Se a colpire in questo periodo sono i virus gastrointestinali

Sono circa 20mila i pazienti – tra adulti e bambini - colpiti in questi giorni di fine estate da mal di pancia, dissenteria, nausea e vomito. "A colpire – spiega Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano - sono i virus enterovirus e rotavirus, la cui proliferazione è favorita dagli sbalzi di temperatura di questo periodo".

I sintomi gastrointestinali – che di solito durano tre giorni - si manifestano con nausea, diarrea, spossatezza (può durare anche più di tre giorni) e fitte improvvise.

”Finchè i sintomi sono presenti – continua Pregliasco – ci troviamo di fronte a forme piuttosto contagiose”. Pertanto, è importante lavare le mani, prestare particolare attenzione all’igiene e – se colpiti – è bene idratarsi, riposare e se necessario ricorrere con moderazione agli antidiarroici leggeri.

In ogni caso – conclude il virologo – si tratta di patogeni che continueranno a colpire in attesa dell’influenza.

» Archivio articoli su: Malattie infettive