La musica fa bene all'umore, arriva un nuovo studio

Finanziato dall'Engineering and Physical Sciences Research Council la Glasgow Caledonian University ha appena condotto uno studio sugli effetti antidepressivi che la musica può svolgere sull’umore. Ad essere analizzato un gruppo di volontari e l’effetto che alcune canzoni hanno avuto sul loro umore. Durante l’esperimento gli studiosi hanno realizzato un grafico per misurare il tipo di emozione provata dall’ascoltatore, l’intensità e il ritmo della musica. Ebbene, dal grafico è emerso che alcune canzoni hanno un’azione antidepressiva sull’umore, altre si sono mostrate decisamente deprimenti.

Tra le canzoni che donano serenità c’è "What a wonderful world" di Louis Armstrong, tra quelle che danno energia c’è "I will survive" di Gloria Gaynor. Decisamente da ascoltare anche Comfortably Numb dei Pink Floyd.

Vietato ascoltare invece, perché nemici del buonumore, Cigarettes and Alcohol degli Oasis, The drugs don’t work dei Verve e Cardiac Arrest dei Madness.

» Archivio articoli su: Varie - Curiosità